Indietro

Due tedeschi alla guida di Uffizi e Accademia

Eike Schmidt, 47 anni, esperto d'arte fiorentina è stato nominato direttore della Galleria degli Uffizi. Cecilie Hollberg dirigerà invece l'Accademia

FIRENZE — Alla fine per guidare uno dei musei pià importanti d'Italia, la Galleria degli Uffizi di Firenze, il ministro ai beni culturali Dario Franceschini ha scelto un tedesco. 

Eike Schmidt, 47 anni, è esperto di arte fiorentina di fama internazionale, tanto da aver conseguito nel 2009 il dottorato all'università di Heidelberg con una tesi su “La collezione medicea di sculture in avorio nel Cinque e Seicento”. Schmidt prenderà il posto di Antonio Natali, che ha guidato la Galleria più prestigiosa del paese per 9 anni. 

E parlerà tedesco anche la Galleria dell'Accademia di Firenze, che verrà guidata da Cecilie Hollberg, 48 anni, storica e manager culturale. 

La storica dell'arte 43enne Paola D'Agostino è invece l'unica italiana scelta per dirigere un museo fiorentino: a lei il compito di rilanciare il Bargello.

L'ex direttore di Palazzo Strozzi, il canadese James Bradburne, invece, lascerà il capoluogo toscano per guidare l'Accademia di Brera di Milano.

In generale comunque è una valanga di direttori stranieri quella che si è abbattuta sui musei pubblici più importanti d'Italia. Nella lista dei 20 nominati 7 vengono da oltreconfine. Italiani gli altri 13, tre dei quali tornano dopo prestigiose esperienze all'estero. "Si volta pagina - ha detto Franceschini -. Sono scelte di altissimo valore scientifico che colmano anni di ritardi".

L'età media dei vincitori è di 50 anni. Su 20, 10 sono uomini e 10 sono donne. Gli italiani che tornano dall'estero sono 4 (Bagnoli, Gennari Santori e D'Agostino che rientrano dagli Stati Uniti e Degl'Innocenti dalla Francia). Quanto alle professioni: 14 storici dell'arte, 4 archeologi, 1 museologo/manager culturale e 1 manager culturale. Nominata anche un'interna del ministero. 

Ecco alcune brevi biografie dei nuovi direttori dei musei fiorentini.

Eike Schmidt - 47 anni, storico dell’arte. Tedesco, nato a Friburgo in Brisgovia, si è laureato in storia dell’arte medievale e moderna alla Ruprecht-Karls-Universität di Heidelberg nel 1994. Nella stessa università ha conseguito con lode, nel 2009, il dottorato di ricerca in storia dell’arte con una tesi su “La collezione medicea di sculture in avorio nel Cinque e Seicento”. Dal 2009 è curatore e capo del dipartimento di scultura, arti applicate e tessili del Minneapolis Institute of Arts. Ha lavorato e vissuto a lungo in Italia, in particolare a Firenze, dove dal 1994 al 2001 è stato borsista e ricercatore presso il Deutsches Kunstshistorisches Institut. Nel 1997 ha vinto il premio Nicoletta Quinto della Fondazione Premio internazionale Galileo Galilei di Pisa. Dal 2001 al 2006 è stato curatore e ricercatore nella National Gallery of Art di Washington. Dal 2006 al 2008 è stato curatore nel Dipartimento di sculture e arti decorative nel J. Paul Getty Museum di Los Angeles. Dal 2008 al 2009 ha lavorato a Londra da Sotheby’s come direttore e capo del dipartimento scultura e arti applicate europee. Esperto di arte fiorentina di fama internazionale, ha pubblicato svariate monografie e decine di saggi.

Cecilie Hollberg – 48 anni, storica e manager culturale. Tedesca, nata a Soltau, nella Bassa Sassonia, ha compiuto i propri studi universitari in storia e scienze politiche a Roma, Göttingen, Monaco di Baviera, Venezia
e Trento. Nel 2001 ha conseguito il dottorato in storia Medievale a Göttingen.
 Dal 2010 è direttore delloStädtisches Museum di Brunswick. In precedenza, ha lavorato come curatrice e funzionario tecnico-scientifico nel settore museale a Lipsia, 
Dresda eBerlino. Insegna in università tedesche e svizzere ed è autrice di numerose pubblicazioni.

Paola D’Agostino – 43 anni, storica dell’arte. Nata a Napoli, dove si è laureata e ha conseguito il dottorato in storia dell’arte moderna, ha studiato a Londra, presso il Courtauld Institute of Arts e lo University College London. Dal 2013 è Nina and Lee Griggs Assistant Curator di arte europea nella Yale University Art Gallery. Dal 2009 al 2013 ha lavorato come Senior ResearchAssociate nel Dipartimento di sculture e arti decorative europee del Metropolitan Museum of Art di New York. Ha insegnato presso università italiane e straniere e nel 2014 ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale come professore di II fascia di storia dell’arte moderna. È autrice di numerose pubblicazioni scientifiche e ha organizzato e co-curato svariate mostre nel Regno Unito e negli Stati Uniti.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it