Indietro

Agenzia entrate, direttore in manette, è toscano

E' originario di Livorno e abita a Lucca il dirigente della sede di Genova dell'Agenzia delle Entrate arrestato mentre incassava una tangente

GENOVA — Si chiama Walter Pardini, è nato nel livornese ma risiede a Lucca il direttore provinciale dell'Agenzia delle Entrate di Genova arrestato per corruzione mentre incassava una mazzetta da 7.500 euro da tre consulenti di una società napoletana da poco trasferita in Liguria, anche loro finiti in manette. La società aveva un contenzioso aperto con il Fisco e stava definendo una transazione da venti milioni di euro per vecchi debiti. A saltare agli occhi delle Fiamme Gialle è stato proprio il trasferimento della sede a Genova, apparentemente senza motivo. 

Pardini e i tre consulenti sono stati colti in flagrante dalla Guardia di Finanza al termine di una cena in un noto ristorante di Recco. Il passaggio del denaro in contanti era avvenuto proprio fra una portata e l'altra.

L'Agenzia delle Entrate ha immediatamente sospeso il dirigente, in servizio a Genova da appena un anno.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it