Indietro

"A Firenze odio e violenza, è nazismo rosso"

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha così commentato gli episodi avvenuti nel capoluogo toscano durante una cena nella periferia della città

FIRENZE — "Questo è nazismo rosso" così Matteo Salvini. leader della Lega, è intervenuto sui social per commentare alcuni episodi avvenuti nelle scorse ore a Firenze.

"Solidarietà al nostro sindaco all'assessore e ai loro famigliari vigliaccamente aggrediti (non solo a sputi) ieri sera a Firenze. Andiamo avanti a testa alta" ha scritto Salvini che ha aggiunto "quando una certa sinistra non ha fiducia nella democrazia , ricorre all'odio e alla violenza fisica".

Nella stessa serata e negli stessi luoghi che hanno ospitato l'incontro con Salvini è rimasta danneggiata anche la vettura di un consigliere comunale della Lega, episodio denunciato dallo stesso consigliere e dal coordinatore provinciale del partito.

La maggioranza di Palazzo Vecchio, per voce del capogruppo del Partito Democratico, Nicola Armentano, ha stigmatizzato gli episodi di violenza. Il capogruppo del Partito democratico nel Consiglio metropolitano di Firenze, Massimo Fratini ha aggiunto "Mai restare a guardare davanti a un'aggressione. Esprimiamo solidarietà a Montelatici per l'atto di vandalismo subito e al sindaco di Massa e all'assessore Ravagli che sono stati aggrediti. Il confronto politico deve essere franco ma mai volgare e aggressivo, e meno che mai espresso da gesti violenti. Le parole intrise d'odio, che si sono moltiplicate in questi anni, generano un clima in cui trovano spazio gli irresponsabili, al punto che è stata assegnata una scorta a Liliana Segre. Spero che tutti, soprattutto quanti hanno usato e usano le parole come pietre, vivano un ripensamento profondo per portare il confronto a un livello alto e degno della democrazia, senza nemici. L'unico nemico è odiare".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it